mercoledì, 16 Giugno 2021
Home Info Dall'Italia e dal Mondo Roger Waters: "Ehi Biden, come ti sentiresti se bombardassero la tua casa?"

Roger Waters: “Ehi Biden, come ti sentiresti se bombardassero la tua casa?”

È sempre lui, l’unico che si schiera apertamente, con coraggio, dalla parte giusta, degli oppressi, che sia Assange, il Venezuela assediato dalle sanzioni e i tentativi di Golpe, alle menzogne sulle armi Chimiche in Siria, fino ad oggi, all’ennesima aggressione israeliana contro la Palestina.

Possiamo parlare solo di una persona: Roger Waters, la Rockstar co-fondatore della leggendaria band Pink Floyd.

I governi mondiali devono cessare tutti gli aiuti militari a Israele e chiedere la fine del suo “feroce” attacco a Gaza, ha dichiarato a RT.

Alla domanda se si aspetta che Tel Aviv interrompa la sua offensiva in qualsiasi momento sulla scia del quarto giorno di combattimenti tra le forze israeliane e gruppi di milizie palestinesi a Gaza, Waters ha espresso pessimismo, dicendo al giornalista Eunan O’Neill che l’assalto finirà solo sotto pressione dalla comunità internazionale.

“A meno che non venga esercitata una certa pressione sul governo israeliano per fermare il loro feroce e micidiale attacco a Gaza, non si fermeranno di propria iniziativa. Non cambieranno improvvisamente le politiche “, ha spiegato, aggiungendo che l’assistenza militare attraverso gli aiuti esteri dovrebbe essere tra i primi elementi sul tagliere.

“La comunità internazionale, rappresentata dai suoi governi – e sto parlando in particolare dei governi occidentali ora – dovrebbe tagliare tutti gli aiuti militari a Israele.”

Da lunedì c’è stata una escalation. Dopo giorni di accese proteste per gli sgomberi programmati dei residenti palestinesi di Gerusalemme est, che hanno subito dure repressioni della polizia e hanno visto centinaia di feriti negli scontri che ne sono seguiti, Hamas da Gaza si è schierata con i fratelli palestinesi a Gerusalemme ed ha lanciato una raffica di razzi sulle città israeliane a partire da lunedì notte, seguiti da centinaia di attacchi aerei dell’IDF su Gaza. 

Uno “scontro” sproporzionato, la macchina da guerra di Tel Aviv si è mostrata con tutta la sua ferocia ed il bilancio, finora è di più di 100 palestinesi morti, tra i quali 28 bambini.

Ieri sera, l’esercito israeliano ha detto che stava intensificando le sue operazioni contro Gaza, lanciando bombardamenti di artiglieria di terra e mantenendo un flusso costante di raid aerei, che hanno preso di mira una serie di grattacieli in tutta l’enclave costiera, inclusi appartamenti e uffici dei media. L’IDF afferma inoltre di aver colpito installazioni di alto valore di Hamas in tutto il territorio e assassinato un certo numero di alti funzionari.

Parlando della fattibilità a lungo termine dell’attuale situazione a Gaza, che rimane sotto uno stretto blocco israeliano, e nella Cisgiordania occupata, Waters ha ricordato che la situazione è semplicemente “insostenibile”, ma allo stesso tempo si è mostrato fiducioso.

“Non è un futuro che possa sopravvivere. L’opinione pubblica sta cambiando in tutto il mondo, a un ritmo enormemente crescente ogni anno “, aggiungendo:  “Non gli sarà permesso di farla franca dalla società civile globale, a mio avviso”.

Questo cambiamento potrebbe non essere soggetto all’attuale amministrazione statunitense, tuttavia, poiché Waters ha ribadito  che Joe Biden non ha mostrato alcun interesse ad alterare il rapporto estremamente stretto di Washington con Tel Aviv.

“Nel momento in cui è stato insediato come presidente degli Stati Uniti, ha detto di essere il più grande amico che Israele abbia mai avuto”, ha sottolineato Waters a proposito di Biden. “Continuerà a dare loro 3,8 miliardi di dollari all’anno in aiuti militari, e non trasferirà l’ambasciata americana da Gerusalemme a Tel Aviv.”

“In effetti, non apporterà alcun cambiamento. Non intraprenderà alcuna azione sugli accordi … ha semplicemente detto che è carta bianca. “Fai quello che vuoi, uccidili tutti se vuoi.” Joe Biden non ha alcun interesse per i diritti umani.”

In una quasi totale assenza di giornalisti, non diaciamo coraggiosi, ma almeno onesti, ci epnsa la rockstar a fare una domanda scomoda, che ogni operatore dell’informazione dovrebbe fare all’inquilino della Casa Bianca:

Hey @JoeBiden , quando è stata l’ultima volta che sei stato sfrattato o bombardato? Come ti piacerebbe?

Su Russia Today, Waters conclude: “Grazie @RT_com  per dare voce a chi non ha voce.”. Eppure in Occidente è considerato una voce della propaganda della Russia. Verrà fuori, non meravigliatevi, dai servi del mainsteeam che Roger Waters è pagato dalla Russia…

fonte: l’antidiplomatico – https://www.lantidiplomatico.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

ULTIMI ARTICOLI INSERITI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi