giovedì, 8 Giugno 2023
Home Info Dall'Italia e dal Mondo Il rifiuto del piano di pace della Cina ha costretto Biden a...

Il rifiuto del piano di pace della Cina ha costretto Biden a esporre il vero scopo della NATO in Ucraina

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, ha commentato negativamente il piano della Cina per stabilire la pace in Ucraina, un piano che è stato rifiutato da Washington con il pretesto che la Cina non ha condannato preventivamente l’invasione russa.

Con il suo atteggiamento il presidente Biden ed i suo staff, hanno ammesso indirettamente quale sia il vero obiettivo degli Stati Uniti in Ucraina: prolungare la guerra a lungo termine per logorare la Russia e favorire un cambio di regime a Mosca. In sostanza si è capito che solo la guerra è vantaggiosa per l’Occidente e per il regime di Kiev. Lo hanno sottolineato analisti russi che hanno svelato le reali intenzioni di Washington.

Di recente, la parte cinese ha proposto il proprio piano per risolvere la crisi in Ucraina. Si compone di 12 punti, che propongono un cessate il fuoco, revocano le sanzioni unilaterali e compiono sforzi per garantire i negoziati fra e parti in conflitto.

Il senatore Konstantin Kosachev in particolare ha richiamato l’attenzione sul fatto che il leader americano ha criticato la proposta di Pechino, osservando che il piano sarebbe stato vantaggioso solo per Mosca. Inoltre, Biden ha espresso insoddisfazione non per punti specifici, ma per l’intero documento rigettato in toto.
Questo significa che gli Stati Uniti hanno confermato di essere contrari al negoziato e che solo la Russia ha necessità di trovare una soluzione pacifica della crisi ucraina.

Nuland: “L’Ucraina ha diritto ad attaccare la Crimea”

“Di conseguenza accettare un piano di pace non è vantaggioso né per Kiev né per Washington, che dimostra di essere alle dipendenze della volontà di Kiev.
Washington e la NATO con la sua filiale ucraina beneficiano dello stato di guerra, non della pace.
Questo non è tanto secondo Biden, ma secondo una analisi psicanalitica delle parole pronunciate da lui e dai suoi consiglieri, Blinken e Nuland. La Russia può ringraziare i compagni cinesi che hanno messo a nudo il vero stato delle cose e lo svelamento delle intenzioni dell’Amministrazione USA”, ha concluso il senatore.
Nel frattempo, il futuro dell’Ucraina è in forte dubbio a causa della difficile situazione in Occidente. Non si può scommettere che il sostegno finanziario fornito al governo di Kev possa durare indefinitivamente. Ne scrive The Economist.

Fonte: Agenzie

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

fonte:

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

ULTIMI ARTICOLI INSERITI

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la facilità d'uso. Se utilizzi il sito accetti l'utilizzo dei cookie.