venerdì, 30 Luglio 2021
Home Info Dall'Italia e dal Mondo La dittatura quasi perfetta

La dittatura quasi perfetta

di Jean Valmont-Decker

“La dittatura perfetta sarebbe una dittatura che avrebbe le sembianze di democrazia, una prigione senza muri da cui i prigionieri non si sognerebbero di fuggire, un sistema di schiavitù dove, grazie al consumo e al divertimento, gli schiavi avrebbero l’amore dei loro schiavitù. “Aldous Huxley

Le politiche orchestrate simultaneamente dai governi, su scala planetaria , produrranno inevitabilmente effetti drammatici su tutte le popolazioni e il crollo di un sistema liberale totalitario, a vantaggio di una casta dominante minoritaria. Viviamo in un periodo terribile in cui gli abbienti hanno preso il controllo della ricchezza e assoggettato i cittadini alla schiavitù. Bisogna ammettere che la servitù moderna è l’obbedienza volontaria, concessa da sudditi che strisciano, in branchi, ai comandi dei signori proclamati.

Il documentario ” De la servitude moderne ” è una produzione completamente indipendente. È stato rilasciato nel 2009 e sviluppato da immagini di film di finzione e documentari. L’obiettivo principale di questo replay è quello di richiamare la condizione dello schiavo moderno nel quadro dell’attuale sistema dittatoriale, per rendere visibili le forme di mistificazione che oscurano questa nuova condizione servile.

La crisi sociale ha rivelato la bancarotta patente del sistema totalitario di mercato. Tuttavia, dobbiamo agire rapidamente perché le autorità, perfettamente informate sullo stato di avanzamento della radicalizzazione della protesta, stanno preparando un attacco preventivo sproporzionato rispetto a quanto finora noto. L’urgenza dei tempi ci impone dunque l’unità piuttosto che la divisione, perché ciò che ci unisce è molto più profondo di ciò che ci separa. Non devi prendere i nemici sbagliati. Le vecchie contese di cappella del campo rivoluzionario devono cedere il passo all’unità d’azione. La democrazia liberale è un mito in quanto l’organizzazione dominante del mondo non è né democratica né liberale. È quindi urgente sostituire il mito della democrazia liberale, la sua concreta realtà di sistema mercantile totalitario e di diffondere a macchia d’olio questa nuova espressione pronta a incendiare gli animi rivelando la natura profonda dell’attuale dominio. (Jean-François Brient e Victor León Fuentes )
La route de las servitudes

Traduzione: Luciano Lago

fonte: https://www.controinformazione.info

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

ULTIMI ARTICOLI INSERITI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi