giovedì, 1 Dicembre 2022
Home Cultura e Società Il Fadiesis Accordion Festival 2022 incontra il pubblico lucano con due concerti...

Il Fadiesis Accordion Festival 2022 incontra il pubblico lucano con due concerti a novembre e a dicembre

Primo appuntamento il 26 novembre con il duo Marianna Di Ruvo al sassofono e Giacomo Desiante alla fisarmonica. L’appuntamento di dicembre sarà dedicato a Pier Paolo Pasolini.

Dopo il successo di pubblico a Pordenone e per il concerto in Giappone a Fukuoka del 19 novembre, Il Fadiesis Accordion Festival (Faf) torna nella città dei Sassi con due appuntamenti a novembre e a dicembre.
 

A novembre, sabato 26 – con inizio alle 20 – all’Auditorium “Giovanni Paolo II” della parrocchia di San Giuseppe Artigiano in via degli Aragonesi, il duo Marianna Di Ruvo al sassofono e Giacomo Desiante alla fisarmonica si esibiranno in un concerto a ingresso libero. In programma standard jazz e musiche di Galliano, Piazzolla e Desiante per un  viaggio  tra musica popolare, jazz e tango, con brani arrangiati e alcuni anche composti da Desiante.

A dicembre, venerdì 9 – con inizio alle 20.30 – al Cinema il Piccolo il Fadiesis Accordion Festival omaggia Pier Paolo Pasolini con concerto visivo” all’insegna della contaminazione tra linguaggi artistici: “Pasolini. Musica e immagine per Il Vangelo secondo Matteo”. Interpreti di questo laboratorio musicale-multimediale saranno il Quartetto d’archi Solisti Lucani & Fadiesis. Il Maestro Gianni Fassetta interverrà con la sua fisarmonica, strumento amato da Pasolini, a commento musicale dei disegni realizzati in diretta da Giuseppe Palumbo.

“Il Fadiesis Accordion Festival continua e regalare momenti indimenticabili, per i contenuti musicali, ma anche e soprattutto per quello spirito dell’incontro che è l’essenza della musica e che la fisarmonica interpreta in modo esemplare – afferma Gennaro Loperfido, delegato per la Basilicata dell’Associazione musicale Fadiesis – incontro fra i territori della Basilicata e del Friuli Venezia Giulia e incontro con importanti realtà culturali come il Conservatorio “Duni” di Matera, l’Eu Japan Fest e la recente ma profonda collaborazione con ICM–Istituto per gli Incontri Mitteleuropei di Gorizia. Nella Capitale Europea della Cultura 2025 Nova Gorica-Gorizia, fautore proprio l’ICM, il 16 ottobre scorso è andato in scena il concerto Orienti che ha unito due Regioni e due realtà musicali (dalla Basilicata i Solisti Lucani e dal Friuli Venezia Giulia l’Ensemble Fadiesis). Un dialogo musicale tra l’Oriente mitteleuropeo-balcanico di Gorizia e quello greco-romano-bizantino di Matera, con brani appositamente scritti dai compositori Pino Lioy, di Venosa, e Paolo Pessina, di Trieste. Un autentico circolo virtuoso di creatività, accolto con successo come già ad agosto a Matera e a Venosa.  Su quel palco, insieme al maestro Gianni Fassetta, direttore artistico del Festival, ho avuto l’onore di rappresentare Matera – conclude Loperfido – in una giornata di musica, con note speciali di entusiasmo e di amicizia, sinceramente aperte al futuro”.

Il Fadiesis Accordion Festival 2022 è realizzato con il patrocinio di: Ministero della Cultura (MiC); Museo Nazionale di Matera (MNM); Regione Friuli Venezia Giulia; Regione Basilicata; Fondazione Matera – Basilicata 2019; Provincia e Comune di Matera; Comune di Pordenone; Comune di Venosa.

Hanno collaborato all’edizione 2022 del Faf: Conservatorio  di Musica “Egidio Romualdo Duni” di Matera; Eu Japan Fest; Fondazione Astor Piazzolla; Istituto per gli Incontri Culturali Mitteleuropei di Gorizia; Associazione “Recuperiamo San Domenico” di Venosa; Associazione Matè; Onyx Jazz Club; Palazzo Viceconte; Lucania Musicale.

Per ulteriori informazioni sul Festival Internazionale Fisarmonicistico: https://accordionfestival.fadiesis.org

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

ULTIMI ARTICOLI INSERITI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi