sabato, 12 Giugno 2021
Home Regione Garante dell’infanzia e dell’adolescenza: Patti di Comunità per combattere la povertà educativa

Garante dell’infanzia e dell’adolescenza: Patti di Comunità per combattere la povertà educativa

Il Garante dell’infanzia e dell’adolescenza ha inviato una nota al presidente della Giunta regionale, Vito Bardi e all’assessore regionale alla Formazione, Francesco Cupparo, in merito alle Linee Programmatiche sui “Patti educativi di Comunità”

“Il Patto educativo di comunità – afferma il Garante – è uno strumento introdotto dal Miur e inserito nel ‘Piano scuola 2020-2021’, per dare la possibilità ad enti locali, istituzioni, pubbliche e private, realtà del Terzo Settore e scuole, di sottoscrivere specifici accordi, sotto forma di protocolli d’intesa tra le parti, rafforzando così non solo l’alleanza scuola-famiglia, ma anche quella tra la scuola e tutta la comunità educante”.

“Tra gli obiettivi principali del Patto di comunità – sottolinea Giuliano – c’è quello di prevenire e combattere la povertà educativa, la dispersione scolastica e il fallimento educativo di bambini e bambine, ragazzi e ragazze attraverso un approccio partecipativo, cooperativo e solidale di tutti gli attori in campo che con pari dignità si impegnano a valorizzare e mettere a sistema tutte le esperienze e tutte le risorse del territorio”.

“Come Garante dell’infanzia e dell’adolescenza di Basilicata – rende noto Giuliano – unitamente al Tavolo tecnico composto da una equipe di esperti di natura socio-sanitaria-psico-pedagogica ho elaborato il documento ‘Linee programmatiche per la stesura e l’attivazione di Patti educativi di Comunita’. Ho quindi, chiesto – conclude il Garante – un incontro al presidente Bardi e all’assessore Cupparo con la partecipazione dei componenti del Tavolo tecnico, al fine di condividere il documento predisposto”.

Fanno parte del Tavolo tecnico: Filomena Labriola, presidente Anpe – Associazione Nazionale Pedagogisti Italiani – Sezione Puglia e Basilicata; Sergio Manieri, presidente Associazione Pediatri della Basilicata; Luisa Comitino, presidente Ordine Assistenti sociali di Basilicata; Domenico Armiento, già presidente Associazione Pediatri della Basilicata; Luisa Langone, presidente Ordine degli Psicologi della Basilicata; Felicetta Lorenzo,  coordinatrice Anci Piccoli Comuni della Basilicata; Mario Coviello, presidente Comitato provinciale Unicef Potenza; Isabella Labanca, presidente regionale Associazione Internazionale Pedagogisti ed Educatori (Ainsped.); Giuseppe Marino, Progetto Fami Basilicata; Antonietta Di Lorenzo, Ans – Associazione Nazionale Sociologi; Edoardo Bellarosa, presidente Aisp- Sociologi di Basilicata; Rosangela Fittipaldi, funzionario Ufficio del Garante.

Fonte: basilicatanet.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

ULTIMI ARTICOLI INSERITI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi