lunedì, 27 Marzo 2023
Home Info Dall'Italia e dal Mondo Arriva la ritorsione russa per gli attacchi degli ucraini sul territorio russo....

Arriva la ritorsione russa per gli attacchi degli ucraini sul territorio russo. Una tempesta di fuoco su centri di comando e su varie infrastrutture del paese

Dopo Kiev, molteplici esplosioni vengono registrate anche a Leopoli in strutture critiche.
I residenti di Leopoli riferiscono di molteplici esplosioni e mancanza di elettricità.

Pochi minuti fa, un gran numero di esplosioni ha tuonato sul territorio di Leopoli. Al momento, è noto che alcuni dei missili sono stati abbattuti da sistemi di difesa aerea situati a est della città, tuttavia sono note almeno due esplosioni in strutture infrastrutturali critiche.

Al momento è noto che la centrale termica è stata danneggiata a seguito degli attacchi. La natura del danno non è stata ancora rivelata, ma fonti riferiscono che nella struttura è scoppiato un grave incendio. Probabilmente, per questo motivo, una parte della città è rimasta senza elettricità, il che ha portato, tra l’altro, alla sospensione delle comunicazioni ferroviarie nell’Ucraina occidentale.

I dati sulla distruzione e sulle vittime non sono ancora stati annunciati, tuttavia la parte orientale dell’Ucraina continua al momento ad essere soggetta ad attacchi missilistici, mentre i sistemi di difesa aerea sono riusciti a respingere meno del 20% degli attacchi.

Ad oggi, è noto che la più grande distruzione è stata registrata a Kiev e nel Dnepr.

Maggiori informazioni su: https://avia.pro/news/mnozhestvennye-vzryvy-fiksiruyutsya-vo-lvove-na-obektah-kriticheskoy-infrastruktury

Decine di esplosioni hanno tuonato a Kiev, Dnipro, Lvov, Khmelnitsky e in altre grandi città dell’Ucraina
Diverse dozzine di esplosioni hanno tuonato nelle più grandi città dell’Ucraina.

Inizialmente colpita da un attacco missilistico, Kiev è diventata solo una delle città che hanno ricevuto più razzi nell’ultima ora. Al momento, è noto che sono stati effettuati attacchi su Dnepr, Lvov, Khmelnitsky, Vinnitsa, nonché su strutture militari delle forze armate ucraine nelle regioni dell’Ucraina.

Sulle riprese video pubblicate dai cittadini ucraini, puoi vedere le gravi conseguenze degli attacchi con missili da crociera. Il numero totale di attacchi non è noto, tuttavia, a quanto pare, sono stati lanciati fino a 20 missili in totale, di cui i sistemi di difesa aerea ucraini sono riusciti a intercettarne almeno due – su Kiev e Lvov.

Non si sa esattamente quali bersagli siano stati colpiti dai missili da crociera, tuttavia, questi ultimi sono volati da diverse direzioni, in particolare viene segnalata l’apparizione iniziale di missili su Irpin e pochi minuti dopo su Odessa.

Fonti: Scia pro.ru -yandex – kommersant.ru

traduzione: Mirko Vlobodic

fonte:

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

ULTIMI ARTICOLI INSERITI

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la facilità d'uso. Se utilizzi il sito accetti l'utilizzo dei cookie.